Ti trovi qui:->->->->Come curare il colon irritabile e cosa non mangiare

Come curare il colon irritabile e cosa non mangiare

Cos’è il colon irritabile

Il colon irritabile o chiamato anche sindrome del colon irritabile  (IBS) è una sindrome molto frequente dell’intestino in assenza di lesioni anatomiche morfologiche e infiammazione. È una condizione cronica in cui l’intestino perde la capacità di contrarsi e rilassarsi in maniera coordinata provocando diarrea o stipsi.

La sindrome del colon irritabile è più frequente nelle donne rispetto agli uomini e l’esordio è antecedente ai 30 anni.

Come si manifesta il colon irritabile

La sindrome del colon irritabile si manifesta nella maggior parte dei casi con dolori addominali o crampi e si presenta in 3 varianti

  1. Dolore addominale cronico e stipsi
  2. Alternanza di stipsi e diarrea
  3. Diarrea cronica senza dolore

Cause del colon irritabile

Le cause sono ancora da identificarsi, ma intervengono sia cause psicologiche sia genetiche. Sembra infatti che ci sia una forte familiarità in questo tipo di sindrome. Su queste cause genetiche vanno ad esacerbare i sintomi,  fattori alimentari, stress, psicologia e alimentazione.

Come si diagnostica e come riconoscere il colon irritabile

La diagnosi di sindrome del colon irritabile avviene tramite un documento di consenso definito “Rome III criteria” . Questo documento considera: dolore o fastidio addominale ricorrente per almeno 3 giorni al mese negli ultimi 3 mesi in associazione a 2 o più dei seguenti sintomi:

  1. Migliorato dall’evacuazione
  2. Inizio associato con una modificazione della frequenza delle evacuazioni
  3. Inizio associato con una modificazione dell’aspetto delle feci

Ma spesso il colon irrtabile si presenta su altri sintomi non definiti da questi criteri come mal di testa, letargia, mal di schiena, aria nella pancia e flatulenza.

In questi casi vanno anche escluse altre patologie dell’intestino come la celiachia, presenza di parassiti intestinali, ipotiroidismo, patologie intestinali infiammatorie.

Farmaci per il colon irritabile

Correntemente per alleviare i sintomi ci sono farmaci antispastici, antidepressivi e antidiarroici e in alcuni casi antinfiammatori. Spesso non vanno a curare la causa sottostante del colon irritabile ma solo ad alleviare i sintomi. Per questo lo stile alimentare e lo stile di vita sono le principali cure del colon irritabile.

Vediamo quali farmaci sono comunemente utilizzati per il colon irritabile

  • antispastici (atropina solfato, dicloverina cloridrato, propantelina bromuro, scopolamina, mebeverina, alverina citrato): riducono la secrezione gastrica e la motilità intestinale
  • antidepressivi triciclici (clomipramina): sono usati come antidepressivi e antidolorifici per alleviare anche i sintomi psichici del colon irritabile.
  • serotoninergici (venlafaxina, alosetron): aiutano il sistema nervoso enterico migliorando la sua funzione
  • antischiuma e antiacidi (dimeticone): aiutano a migliorare i sintomi del meteorismo e l’acidità spesso associata al colon irritabile
  • fibre a base di psillo: aiutano l’intestino in caso di stitichezza associata al colon irritabile

Cosa mangiare e cosa evitare per il colon irritabile

Il colon irritabile è spesso associato all’assunzione di alimenti che producono gas. L’eliminazione di questi alimenti di per se può già migliorare i sintomi. Ecco una lista di alimenti potenzialmente critici per il colon irritabile

Guarda il mio video sugli alimenti da evitare nel colon irritabile

CEREALI 

Frumento, orzo segale. Da Assumere con moderazione

PRODOTTI INTEGRALI

Seppur le fibre sono molto importanti per la funzionalità dell’intestino e per la prevenzione di numerose patologie, nel caso della sindrome del colon irritabile tutti i prodotti integrali spesso esacerbano i sintomi. Pertanto vanno evitati per un certo periodo di tempo

LEGUMI

Fagioli, lenticchie, ceci, piselli, piselli. Passarli o assumerli decorticati

VERDURE E ORTAGGI

Cipolla, porro, aglio scalogno, carciofi, rape rosse, finocchi, cicoria, asparagi, taccole, funghi, cavolfiore, verza, pomodoro intero e melenzana intera.

Il pomodoro passarlo senza pelle e semi.

La sensibilità è molto personale. Valutare in base ai sintomi.

FRUTTA

Mele, pere, mango, ciliegie, cocomero, albicocche, prugne. La sensibilità è molto personale. Valutare in base ai sintomi.

FRUTTA SECCA

Pistacchi, anacardi, mandorle e noci

La sensibilità è molto personale. Valutare in base ai sintomi.

DOLCIFICANTI

Tutti i prodotti  con dolcificanti  chiamati polioli fermentano  all’interno dell’intestino. Fare attenzione sopratutto a sorbitolo, mannitolo, xilitolo,maltitolo.

ZUCCHERI E DERIVATI

Miele, sciroppo di glucosio e fruttosio fermentano all’interno dell’intestino esacerbando i sintomi del colon irritabile

Per prenotare una visita clicca il link sottostante

CONTATTI

49,749 Visite totali, 5 visite odierne

By | 2018-08-24T13:34:44+00:00 10/06/2018|Categories: Intolleranze alimentari|